Cadice, perfetta cornice di un tramonto indimenticabile

Non scherzo quando dico che Cadice è stata una delle più belle sorprese del nostro viaggio in Andalusia! Ho amato ogni singola cosa che ho vissuto in quell’esperienza di poche ore!

La baia con la sua acqua blu, le spiagge di sabbia fine, il profumo di salsedine dell’Oceano Atlantico, le sfumature del cielo al tramonto, le abitazioni dai colori pastello, gli allegri locali di tapas negli affascinanti Barrios del centro storico lastricati di pietre, l’imponente cattedrale dalla cupola dorata, il chiacchiericcio degli anziani sulle panchine in Plaza de San Juan De Dios e potrei andare avanti ancora. Ogni angolo del centro storico e ogni km di passeggiata costiera meritano di essere percorsi almeno una volta nella vita!

Il Municipio in Plaza de San Juan De Dios
Il Municipio in Plaza de San Juan De Dios

Siamo arrivati da Gibilterra abbastanza tardi, verso le 18.30, con l’intenzione di fare una passeggiata e cenare in questa città portuale di cui non conoscevamo molto. Non immaginavamo davvero che ci avrebbe stupiti così positivamente! Abbiamo posteggiato in Av. Campo del Sur, la strada principale che costeggia il mare, trovando un parcheggio non a pagamento poco prima dell’ingresso nel centro storico.

Dopo circa 5 minuti a piedi costeggiando le mura, siamo giunti nella grande Plaza de San Juan De Dios che ospita l’imponente municipio cittadino (ayuntamiento), la chiesa di San Juan de Dios e la Casa de los Pazos Miranda. Questa è sicuramente una delle piazze più movimentate di Cadice, caratterizzata da lunghe file di palme, palazzi bianchissimi, allegri baretti, statue, fontane ed alla cui fine ci si trova sulla strada che si affaccia sul Porto. Sulle panchine di questa stupenda piazza non è difficile incontrare rumorosi gruppi di anziani che trascorrono insieme il loro tempo ridendo allegramente 🙂 !

Tra questa piazza e la Cattedrale si trova il famoso Barrio del Pópulo, sicuramente uno dei punti in cui è più evidente il carattere medioevale della città; in questo quartiere si trovano diverse gallerie e soprattutto moltissimi negozi di prodotti artigianali che vendono principalmente vini andalusi, lo sherry, ceramiche e mobili. E’ molto piacevole camminare per questo dedalo di viette, perdendosi ammirando le antiche strutture in mattoni e visitando i rustici negozietti dalle graziose vetrine.

La Cattedrale di Cadice
La Cattedrale di Cadice

Ed ecco che, all’improvviso, ci si trova all’interno di una piazza pedonale in cui si erige la stupenda Catedral de Santa Cruz de Cádiz, meglio conosciuta come Catedral Nueva o Catedral de Cadiz. La cattedrale di Cadice è una costruzione molto bella ed imponente, riconoscibile principalmente dalla sua particolare cupola gialla, mentre la piazza che la ospita è più piccola di quanto ci si aspetterebbe. Da un ingresso separato si può salire fino in cima alla Torre de Poniente, da cui è possibile godere di una vista mozzafiato sull’oceano e sulla città!

Non abbiamo potuto vedere l’interno della cattedrale poiché l’orario delle visite termina alle 19 (dal lunedì al sabato dalle 10 alle 19, domenica dalle 14 alle 19 – ingresso € 5), ma chi mi conosce sa bene che non amo visitare musei, cattedrali e luoghi di culto in generale; quello che preferisco è vivere le tradizioni del posto, vedere luoghi non sempre turistici e osservare la vita delle persone che ci abitano.

Mercato centrale di Cadice
Una delle vignette al Mercato Centrale

A pochi passi dalla cattedrale ci siamo imbattuti per caso nella vivace Plaza de Topete, detta anche Piazza dei Fiori, caratterizzata da una moltitudine di bancarelle che vendono fiori e piante di ogni tipo; qui il profumo è molto intenso ed è molto piacevole sedersi nelle terrazze dei numerosi bar e osservare il brulicare di questo luogo. In questa piazza si trova anche il Mercato Centrale, uno dei luoghi più caratteristici della città di Cadice (ingresso gratuito da lunedì a sabato dalle 09 alle 15). Lungo tutti i muri che costeggiano il mercato sono appese numerose vignette delle più famose favole per bambini rivisitate da disegnatori locali; una cosa sicuramente molto originale e che rallegra ancora di più questo posto già di per sé colorato e animato.

Uno dei motivi per cui ho voluto fortemente visitare Cadice è la presenza dell’oceano. Adoro passeggiare sulla spiaggia ed ancora di più amo i giochi di luce sull’acqua durante i tramonti. Vi posso assicurare che il tramonto vissuto qui è stato qualcosa di assolutamente meraviglioso ed emozionante!

Cadice ha una passeggiata costiera lunga quasi 5 km, ma la parte più bella secondo me è la Playa de la Caleta da dove parte una stupenda strada selciata in mezzo all’oceano che arriva fino al Castillo de San Sebastián e da dove si gode di una vista mozzafiato sul tramonto.

Tramonto a Cadice  Tramonto a Cadice  Tramonto a Cadice

Non credo sia possibile raccontare le emozioni di uno spettacolo simile, bisogna assolutamente viverlo di persona!

Quello che posso fare è consigliarvi di visitare questa ridente ed allegra cittadina costiera che ci ha stregato in un vortice di colori, odori, allegria e romanticismo!

Purtroppo è giunta l’ora di andare a dormire, Siviglia ci aspetta e dobbiamo essere riposati!

2 pensieri riguardo “Cadice, perfetta cornice di un tramonto indimenticabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *